09
Mag
12

Obbligo di registrazione telematica dei contratti di locazione

La legge di conversione del Decreto semplificazioni ha esteso l’obbligo di registrazione telematica dei contratti di locazione ai possessori di almeno 10 immobili (il limite precedente era di 100 immobili).

La nuova norma stabilisce inoltre che sono  tenuti ad adottare la procedura di registrazione telematica i soggetti di cui alla lettera d-bis dell’articolo 10 del testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro di cui al decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986 n.131, ovvero gli agenti immobiliari iscritti al ruolo(oggi Registro imprese/REA) di cui alla L.n.39/89.

La legge di conversione è stata pubblicata in G.U: il 29 aprile 2012 e pertanto l’adempimento dovrebbe interessare i contratti di locazione stipulati da tale data.

Si ritiene però applicabile una vacatio di 60 giorni come previsto dallo stesso ministero nella circolare del 7 gennaio 2002, n. 3/E emanata in occasione4 dell’introduzione della prima introduzione dell’obbligo di registrazione telematica <<L’art. 3, comma 2, dello Statuto del Contribuente stabilisce: “le disposizioni tributarie non possono prevedere adempimenti a carico dei contribuenti la cui scadenza sia fissata anteriormente al sessantesimo giorno dalla data della loro entrata in vigore o dell’adozione dei provvedimenti di attuazione in esse espressamente previsti”. Poiché la più recente disciplina introduce un nuovo adempimento a carico dei soggetti che siano possessori di almeno cento unità immobiliari ( ora 10) , il relativo obbligo di registrazione telematica dei contratti, seppure già di fatto assolvibile, può dirsi effettivamente in vigore a partire dal 1 marzo 2002, anche in considerazione dell’impatto che il predetto nuovo adempimento produce in termini di organizzazione ed adeguamento dei sistemi informativi dei soggetti obbligati.>>

Inoltre, è opportuno ricordare che la norma ricollega l’obbligo di registrare telematicamente il contratto al possesso di almeno 10 unità immobiliari da parte dei soggetti obbligati alla registrazione. Poichè, come confermato dall’Agenzia delle Entrate nella ris. n. 52 del 20 febbraio 2002 , l’obbligo di registrare il contratto di locazione grava su entrambe le parti contraenti, il contratto di locazione deve essere registrato esclusivamente attraverso procedure telematiche soltanto nel caso in cui a richiedere la registrazione provveda il soggetto possessore di almeno 10 unità immobiliari, mentre l’obbligo di registrazione telematica non sussiste se la registrazione è richiesta dalla controparte che non sia in possesso di altrettante unità immobiliari.


legge 26 aprile 2012 n.44 di conversione del D.L. n.2 marzo 2012 n.16 recante disposizioni urgenti in materia di semplificazioni

Gazzetta Ufficiale n.99 del 28.04.12 (Supplemento ordinario n.85)


0 Responses to “Obbligo di registrazione telematica dei contratti di locazione”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


maggio: 2012
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

categorie

archivi


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: