By tcalb

Per contrastare l’erogazione di indebiti rimborsi dell’imposta sul reddito delle persone fisiche da parte dei  sostituti d’imposta nell’ambito  dell’assistenza  fiscale (modello 730),  entro 6 mesi dalla  scadenza  dei  termini  previsti per la trasmissione della dichiarazione, ovvero dalla  data della trasmissione, ove questa sia  successiva  alla  scadenza  di  detti  termini,  l’Agenzia delle Entrate effettua controlli preventivi,  anche  documentali,  sulla  spettanza delle detrazioni per carichi di famiglia in caso di rimborso complessivamente  superiore a 4.000 euro,  anche determinato da eccedenze d’imposta derivanti da precedenti dichiarazioni.

Il rimborso che risulta spettante al termine delle operazioni di controllo preventivo è erogato dall’Agenzia delle entrate.  Queste disposizioni si applicano alle dichiarazioni presentate a partire dal 2014.

 


0 Responses to “Controlli preventivi su mod. 730 con rimborso superiore a € 4.000 (Art. 1, cc. 586 – 589 )”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




dicembre: 2016
L M M G V S D
« Dic    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

categorie

archivi


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: