By tcalb

La legge n. 214/2011 elimina la fideiussione sulle rateazioni degli avvisi bonari precedentemente prevista in caso di rate successive alla prima complessivamente superiori ad euro 50.000. Contestualmente è introdotta la possibilità di ravvedimento per il ritardato pagamento delle rate diverse dalla prima, se il tardivo versamento avviene entro il termine della scadenza successiva. Il mancato pagamento della 1ª rata entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione, ovvero anche di una sola delle rate diverse dalla 1ª entro il termine di pagamento della rata successiva, comporta la decadenza dalla rateazione e l’importo dovuto per imposte, interessi e sanzioni in misura piena, dedotto quanto versato, è iscritto a ruolo. Le disposizioni si applicano, altresì, alle rateazioni in corso al 28.12.2011


0 Responses to “Avvisi bonari. fidejussione non piu’ necessaria Art. 10, c. 13-decies e 13-undecies”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




maggio: 2017
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

categorie

archivi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: