By tcalb

E’ istituita l’imposta erariale sugli aeromobili privati, immatricolati nel registro aeronautico nazionale stabilita nella misura seguente:
a) velivoli con peso massimo al decollo
1) fino a 1.000 kg., euro 1,50 al kg;
2) fino a 2.000 kg., euro 2,45 al kg;
3) fino a 4.000 kg., euro 4,25 al kg;
4) fino a 6.000 kg., euro 5,75 al kg;
5) fino a 8.000 kg., euro 6,65 al kg;
6) fino a 10.000 kg., euro 7,10 al kg;
7) oltre 10.000 kg., euro 7,55 al kg;
b) elicotteri: l’imposta dovuta è pari al doppio di quella stabilita per i velivoli di corrispondente peso;
c) alianti, motoalianti, autogiri e aerostati, euro 450,00.
Soggetto passivo è chi risulta essere proprietario, usufruttuario, acquirente con patto di riservato dominio, ovvero utilizzatore a titolo di locazione finanziaria dell’aeromobile secondo le risultanze dai pubblici registri, ed è corrisposta contestualmente alla richiesta di rilascio o di rinnovo del certificato di revisione della aeronavigabilità.
L’imposta è dovuta anche agli aeromobili non immatricolati nel Registro aeronautico nazionale che sostano nel territorio italiano oltre le 48 ore.


0 Responses to “Imposta sugli aeromobili Art. 16, cc. 11-15”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




dicembre: 2016
L M M G V S D
« Dic    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

categorie

archivi


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: